lunedì 4 marzo 2024

Vitello trail ad Ellera

 

ELLERA (FI) - Bella domenica sulle colline toscane per un Trail non così scontato, giornata con temperatura perfetta per correre, in una zona per me inusuale con una organizzazione che sembra lasciata al caso ma così non è, simpatici i toscani per non parlare del pasta party dove c'era di tutto e di più e non poteva mancare la porchetta.
Dimenticavo... il percorso bello, specialmente dal sentiero dei cinesi in avanti dopo lo scollinamento al 10° km una divertente e tecnica discesa con attraversamento di pozzangheroni per le forti piogge, poi gli ultimi 3 km con scarpe piene d'acqua pesavo un paio di kg in più... Bella gara da rifare.
Michele Tuffanelli


CLASSIFICA https://polisportivaellerapodismo.weeb

VITELLO TRAIL 03/03

PUNTI

KM

D+

TEMPO

MEDIA

SEC.

COEFF.

TUFFANELLI MICHELE

5,15

16,500

800

01:43:28

0:06:16

376

73

ROSATI MATTIA

5,82

16,500

800

01:56:47

0:07:05

425

73

GIANANTONI MARCO

5,82

16,500

800

01:56:48

0:07:05

425

73







giovedì 29 febbraio 2024

Cortina Snow Run: Gianantoni alla sua gara più bella dell'anno

 

Dopo averla saltata lo scorso anno per influenza, quest'anno l'influenza l'ho presa 12 giorni prima quindi sono riuscito almeno a partecipare (seppur con scarsi risultati) a quella che per me è la gara più bella dell'anno. Quest'anno, come d'altra parte già nel 2022, il percorso è stato accorciato a 14,5 km, questa volta non per il freddo ma per il forte pericolo valanghe.
Il bello di questa gara è che ogni anno per le condizioni della neve è sempre diversa: quest'anno la neve copiosamente caduta nella giornata di venerdì, aveva paradossalmente reso più facile la salita, in quanto bastava salire dai gradini fatti dai concorrenti davanti, ma molto difficile la discesa perché in gran parte del tracciato si affondava fino a metà gamba; purtroppo questa era per me la condizione peggiore dato che porto ancora gli strascichi dell'infortunio al gemello dell'anca che mi limita molto nei movimenti. Ovviamente il prossimo anno la rifarò sperando di stare meglio fisicamente e di tornare a guardare Cortina dai 2350 m del rifugio Pomedes. State benone.
Marco Gianantoni

CLASSIFICA https://www.cortinasnowrun.it/classifiche-2024/

CORTINA 24/02

PUNTI

KM

D+

TEMPO

MEDIA

SEC.

COEFF.

GIANANTONI MARCO

5,85

14,500

1050

02:17:42

0:09:30

570

97



Terre di Siena Ultramarathon: tanta Corriferrara, Simone e Luca nuovi ultra

31 dicembre 2023. Era un ultimo giorno dell’anno qualsiasi quando all’improvviso, nel gruppo “Alle 7 è tardi” (di questo gruppo ne parleremo in un altro post), mentre tutti parlavano dei preparativi del cenone, il membro Ilaria Bonzi ha inviato un messaggio laconico che recitava circa così: “vi segnalo che a fine febbraio c’è la Terre di Siena Ultramarathon”. La replica del coach Max Saieva, in pieno stile Fantozziano “Io sono stato azzurro di sci” è arrivata 10 secondi dopo: “Quando ero giovane feci la 50km!!” A quel punto la sfida era lanciata e in meno di un mese abbiamo raccolto quasi 30 adesioni suddivise fra la 18 km, la 32 km e la 50 km.
Ci ritroviamo così al 24 febbraio 2024, il sabato pomeriggio prima della gara, ad occupare quasi un albergo intero a Siena fra partecipanti ed accompagnatori. Sabato sera lo trascorriamo tutti assieme in giro per Siena, città stupenda, per ritiro pettorale e pacco gara, aperitivo e cena (il menu pre-gara rimarrà segreto).
Domenica mattina sveglia alle 6.30 per ritrovarci nuovamente tutti assieme puntuali alle 7 davanti alla porta del ristorante dell’hotel per la colazione. Le partenze per le varie distanze sono scaglionate di 30 minuti l’una dall’altra, perciò alle 8.30 solo il primo gruppo formato da me, Luca Montagnini e Max Saieva lascia l’hotel per percorrere con una leggera corsetta gli 800 metri che ci separano da Piazza il Campo di Siena dove alle ore 9 partirà la 50 km. Il clima per essere una giornata di fine febbraio è fantastico, la piazza è già mezza illuminata dal sole e la temperatura è perfetta per correre in pantaloncini e maglietta.
Non solo è la mia prima ultramaratona, ma è anche passato più di un anno dall’ultima maratona e sono arrivato a questa gara senza una preparazione specifica. Non ho aspettative, perciò alla partenza non ho ansia e allo start parto come se dovessi fare uno dei tanti allenamenti collinari che con il gruppo “Alle 7 è tardi” facciamo spesso nel weekend.
I primi chilometri, all’interno della città storica di Siena, li faccio assieme a Luca, mentre Saieva è già un puntino lontano all’orizzonte. Alla prima discesa inizio a perdere di vista anche Luca, lui è molto più preparato di me e non voglio bruciarmi subito cercando di stargli dietro. Come nella maggior parte delle gare di lunga distanza i primi 30 km filano quasi lisci, con la differenza rispetto alle maratone in città che qui il paesaggio è un susseguirsi di colline verdi e vigne. Spettacolare.
Al passaggio del venticinquesimo, metà gara, mi sento bene, meglio di quanto avevo previsto, considerando soprattutto il dislivello già affrontato e il passo medio tenuto fino a quel momento. Ma dopo il trentesimo chilometro cambia tutto improvvisamente. La salita per raggiungere il castello di Monteriggioni mi spacca le gambe. Da quel momento iniziano 10 km di patimenti in cui faccio fatica a correre sia in salita che in discesa e persino in piano. Mi fermo più volte per scongiurare i crampi, mentre molti corridori, con il loro passo “lento” ma costante, mi sorpassano in scioltezza. I ristori, ben distribuiti ogni 5 km, sono una manna dal cielo e un’ottima scusa per fermarsi qualche secondo a riposare.
Verso il quarantesimo la sensazione di crampi si è attenuata e riesco a riprendere il ritmo nella corsa, anche se con passo molto lento e con la consapevolezza che negli ultimi 7 km di gara c’è un bel dislivello da affrontare. Gli ultimi chilometri sembrano infiniti, complice anche una salita noiosissima che porta a Siena vecchia. Nella mia testa è un susseguirsi di “ormai è fatta” e “non arriverò mai al traguardo”. Gli ultimi 2 km sono un sali scendi fra le stradine di Siena, piene di turisti che visitano la città e di profumi di cibo appena cucinato. Finalmente imbocco l’ultima discesa che porta a Piazza il Campo di Siena e in lontananza vedo mio figlio che mi aspetta, lo prendo per mano e corriamo insieme gli ultimi 50 metri. Traguardo tagliato con le braccia alzate! Prendo la medaglia. Esausto mi getto a terra in mezzo alla piazza circondato dai complimenti dei miei compagni. Sono appena diventato un ultramaratoneta!
Come scriverà poi Luca, la corsa è uno sport individuale, ma la compagnia durante queste gare è unica.
Grazie quindi al coach Max Saieva che mi ha spronato a tentare questa avventura, al gruppo “Alle 7 è tardi” per i CCC, i collinari e le risate durante i weekend e un grazie particolare a Ilaria e Orsola (loro sanno perché).
Simone Celli Marchi

Partenza e arrivo dalla piazza del palio di Siena, il percorso spazia dalle strade storiche della città alle vallate dell'intorno, caratteristica la salita impervia verso il borgo storico di Monteriggioni, poi passando tra casali rurali contornati da vigneti e uliveti riporta alle strade che conducono al centro città. Sicuramente un'altra bella esperienza da portarsi dentro nel cuore.
Luca Montagnini

Arrivo e partenza da piazza del Campo molto suggestivo. Percorso, me lo aspettavo più panoramico.
Ilaria Bonzi

Gruppissimo CorriFerrara in trasferta. Siena ci accoglie come scritto su Porta Camollia: "COR MAGIS TIBI SENA PANDIT" (Siena ti apre un cuore più grande della porta che stai attraversando).
Correre in salita partendo da Piazza del Campo, proseguendo per le vie del centro storico e proseguendo con vista sulla colline toscane sembra meno faticoso e così si torna a Ferrara con un Ultramaratoneta in più, tante belle prestazioni e qualche bottiglia di vino rosso.
Emanuela Lambertini

Bella gara, bella città, bella compagnia!!! La Trasferta in terra Toscana è stata una bella condivisione di sport e divertimento come piace a me!! Complimenti a tutti con menzione speciale ai due nuovi ultramaratoneti Simone e Luca!!! Che sia la prima di una lunga serie? Chissà!!
Max Saieva

CLASSIFICA https://www.endu.net/it/e

Km 50 D+
P.Gen
Pett
Atleta
P.Cat
P.Sex
Tempo
19178SAIEVA MAXIMILIANO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
3
EM50
194:21:46
+49:13
Dettaglio 
54179MONTAGNINI LUCA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
4
CM40
484:41:59
+1:09:26
Dettaglio 
119180CELLI MARCHI SIMONE
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
22
DM45
945:16:26
+1:43:53
Dettaglio 

Km 32 D+
P.Gen
Pett
Atleta
P.Cat
P.Sex
Tempo
751244CESARETTI FILIPPO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
14
EM50
652:46:09
+48:12
Dettaglio 
891150BONZI ILARIA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
2
EF50
152:50:12
+52:15
Dettaglio 
1631149GUIDI PAOLO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
17
DM45
1283:14:20
+1:16:23
Dettaglio 
1801151LODI ORSOLA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
12
EF50
463:22:39
+1:24:42
Dettaglio 
2161152MORETTO ANDREA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
38
EM50
1583:38:07
+1:40:10
Dettaglio 

Km 18 D+
P.Gen
Pett
Atleta
P.Cat
P.Sex
Tempo
722132CASELLI GREGORIO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
21
BM
621:27:56
+27:58
Dettaglio 
732140BOARI LORENZO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
22
BM
631:27:58
+28:00
Dettaglio 
932137ZAPPATERRA VITTORIO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
14
CM40
801:32:38
+32:40
Dettaglio 
942135FATTIBENE VALENTINA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
3
DF45
141:32:39
+32:41
Dettaglio 
1212141CAVALLINI VITTORIO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
18
EM50
981:39:12
+39:14
Dettaglio 
1482136ZUCCHINI ARIANNA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
9
BF
331:43:06
+43:08
Dettaglio 
1542133GAMBERONI ENRICO
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
18
CM40
1191:44:01
+44:03
Dettaglio 
1552134CANDELARESI ELFRIDA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
10
DF45
361:44:02
+44:04
Dettaglio 
2122139OCCARI MARIANGELA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
14
EF50
581:53:50
+53:52
Dettaglio 
2132138LAMBERTINI EMANUELA
ITA, ATLETICA CORRIFERRARA
4
GF60
591:53:51
+53:53
Dettaglio 

SIENA 25/02

PUNTI

KM

TEMPO

MEDIA

PARZ.

D+

Bonus D+

SAIEVA

961

50,000

04:21:40

05:14,0

913

966

48

MONTAGNINI

937

50,000

04:41:52

05:38,2

889

966

48

CELLI MARCHI

896

50,000

05:16:18

06:19,6

848

966

48

CESARETTI

918

31,800

02:46:08

05:13,5

895

469

23

BONZI

910

31,800

02:50:11

05:21,1

887

469

23

GUIDI

865

31,800

03:14:17

06:06,6

842

469

23

LODI

849

31,800

03:22:37

06:22,3

826

469

23

MORETTO

820

31,800

03:38:05

06:51,5

797

469

23

CASELLI

917

18,000

01:27:46

04:52,6

903

270

14

BOARI

917

18,000

01:27:49

04:52,7

903

270

14

ZAPPATERRA

901

18,000

01:32:28

05:08,2

887

270

14

FATTIBENE

901

18,000

01:32:29

05:08,3

887

270

14

CAVALLINI

880

18,000

01:38:59

05:29,9

866

270

14

ZUCCHINI

866

18,000

01:42:55

05:43,1

852

270

14

GAMBERONI

863

18,000

01:43:49

05:46,1

849

270

14

CANDELARESI

863

18,000

01:43:49

05:46,1

849

270

14

OCCARI

831

18,000

01:53:39

06:18,8

817

270

14

LAMBERTINI

831

18,000

01:53:39

06:18,8

817

270

14