sabato 18 febbraio 2017

4^ PROVA TROFEO OTTO COMUNI: COPPARO



Scritto da Daniele Trevisi
Tappa da record quella corsa a Copparo, la quarta prova del trofeo uisp otto comuni curata dal locale gruppo podistico Invicta con la collaborazione del comune ha fatto “il record stagionale” con circa 450 podisti al via che si sono snodati per le vie del centro cittadino nelle varie prove e con diversi passaggi davanti alla delizia Estense sede del comune.
Molto incerte le gare adulti dove sulla distanza di 6 km si sono “dati battaglia” sia uomini che donne (solamente da quest’anno) sui 2 giri del percorso dove già dal primo si delineava l’ipotetica classifica con Luca Andreella che transitava solo al comando con un discreto margine di distacco che lasciava presagire una facile vittoria come già accaduto nella prima tappa di Mezzogoro, il Comacchiese ha vinto si, ma con un risicato margine di vantaggio sul Rodigino Luca Favaro in rimonta alla sua prima volta quest’anno alla otto comuni.
Buon terzo posto del leader del giro degli otto comuni Vincenzo Esposito che guadagna secondi preziosi.
La gara Femminile ha regalato un nome nuovo alle vittorie di tappa con la bravissima Elena Agnoletto che dopo due secondi posti (era assente alla prima tappa) si concede la meritata vittoria sulla giovane Codigorese Giorgia Mancin, tranquillo terzo posto per Sandra Tiozzo (prima di cat e prima nel giro otto comuni).
Domenica ultimo appuntamento a Massa Fiscaglia alla tappa curata dalla locale pro loco, al termine le premiazioni presso il teatro Vittoria.


500 METRI
POS
NOME
COGNOME
SOCIETA'
CATEGORIA
10
MARTA
GIANNINONI
CORRIFERRARA
EF
22
SOFIA
ZAGHI
CORRIFERRARA
PF
23
MARTINA
ZAGHI
CORRIFERRARA
PF

6000 METRI

NOME
COGNOME
SOCIETA'
CATEGORIA
TEMPO
MARIKA
CAZZOLA
6+0
SFD
35' 20''
SIMONE
BONAIUTO
6+21
SMB
21' 49''
ANDREA
ROSATI
6+21
SMB
21' 51''
MATTIA
ROSATI
6+15
SMC
24' 53''
LORENZO
LODI
6+15
SMC
24' 55''
ENRICO
AGUIARI
6+12
SMC
26' 17''
MARCO
GIANNINONI
6+18
SMD
23' 26''
MASSIMO
BOTTONI
6+4
SMD
30' 03''
GIUSEPPE
PRESTI
6+16
SME
24' 26''
PAOLO
COLOMBARI
6+1
SME
31' 59''
RITA
LOBERTI
6+6
VFF
32' 18''
GIANLUCA
TRALLI
6+15
VMF
24' 47''
GOZZO
LUIGI
MASSIMO
MEDAS
6+16
6+5
VMH
24' 09"
29' 41''

  

giovedì 16 febbraio 2017

LAZZARI ELENA

LAZZARI ELENA
19/07/1973
NELL'ATLETICA CORRIFERRARA DAL 2017

PALMA GIANPIERO

PALMA GIANPIERO
1975
NELL'ATLETICA CORRIFERRARA DAL 2017

FUSOLOPPET: LA CORRIFERRARA COLORA FUSIGNANO


Domenica 12 febbraio si è svolta a Fusignano la Mezza Maratona Fusoloppet e sono stati davvero tanti i partecipanti con ben 580 arrivati, davvero non male per una Mezza di provincia!
La vittoria è andata al portacolori del Gruppo podistico Edera Forlì Mattia Camporesi che col tempo di 1.10'35" ha dato circa un minuto e mezzo all'amico Massimo Tocchio. Da segnalare anche la partecipazione del Campione delle Ultra Maratone Giorgio Calcaterra che ha chiuso al 5° posto in 1.13'27".
Fra le donne successo per Silvia Laghi dell'Avis Castel San Pietro con il tempo di 1.25'03".
Per l'Atletica Corriferrara un bel gruppetto di atleti al via guidati da un sorprendente Stefano Baldrati che centra un ottimo personale sulla distanza e chiude in 1.23'40" crono che gli vale l'83° posto.
Molto bene anche Matteo Benetti 124° in 1.26'25" e Paolo Callegari 179° in 1.29'17" segnaliamo poi il nuovo personal best di Marco Avanzi con 1.36'01".
Fra le donne ottima la prova di Elena Stegani 288^ in 1.36'07" e il grande miglioramento di Elisa Benini che migliora di diversi minuti il proprio PB chiudendo in 1.45'27".
Ma la Corriferrara a Fusignano si è distinta anche per l'ottimo servizio fornito da alcuni suoi atleti come Pace Maker.
Paolo Frozzi sull' 1h30' Massimo Corà e Morris Fogli sull'1.40' e Paola Pantaleoni sull'1.50'. Tutti hanno portato a termine alla perfezione  e con grande gioia il proprio compito, ecco le parole di una felicissima Paola Pantaleoni:

La mia prima esperienza da pacer
Domenica 12 febbraio ho partecipato alla mezza maratona di Fusignano la "Fusoloppet": gara storica e piuttosto partecipata. Per la prima volta nel mio percorso di runner amatoriale ho accettato di essere uno dei pacer, quello di 1:50. L'ho accettato con tanto entusiasmo, curiosità e tranquillità, ma confesso che la mattina poco prima dello start, un po' di ansia è arrivata. Però, come sempre accade poco prima di una partenza di una gara grazie alla compagnia degli amici di squadra, alcuni di loro pure pacer di altre velocità, l ansia si trasforma in allegria ed adrenalina pura. Ed inizia la mezza maratona e i km scorrono con facilità tra chiacchiere e risate in completo relax e collaborazione con la mia compagna pacer, anche lei alla prima esperienza in questo incarico, con una occhiata continua al garmin per controllare il passo tenuto sempre regolare, grazie anche all aiuto super tecnico del mio compagno di squadra Daniele che ci ha accompagnate sino al traguardo. E la visione del traguardo con quei numerini che segnavano 1.49.34 si è rivelata il mio sogno realizzato in tutta la sua interezza!! Bellissima esperienza la consiglio almeno una volta nella carriera runner di ognuno.

FUSOLOPPET -FUSIGNANO (RA) 21,097 KM-
83° BALDRATI STEFANO   1.23'40"   3'58"  21+25
124° BENETTI MATTEO     1.26'25"   4'06"   21+23
179° CALLEGARI PAOLO   1.29'17"  4'14"  21+22
188° FROZZI PAOLO           1.29'45"  4'15"  21+21
283° AVANZI MARCO         1.36'01" 4'33"  21+18
286° ROMANO ALEJANDRO 1.36'02"  4'33" 21+18
288^ STEGANI ELENA        1.36'07"  4'33" 21+24
325° BOCCHI LORENZO     1.38'05"  4'39" 21+17
358° FOGLI MORRIS            1.39'53"  4'44" 21+16
359° CORÀ MASSIMO         1.39'53"  4'44" 21+16
370^ BELLINI GIULIA         1.40'53"  4'47" 21+21
388° SIBILLA PIETRO         1.42'23"  4'51" 21+14
415^ BENINI ELISA             1.45'27"  5'00"  21+18
447° SCABBIA DANIELE   1.48'24"  5'08"  21+11
448° DESERTI SIMONE      1.48'33"  5'09" 21+11
461^ PANATLEONI PAOLA 1.49'33"  5'12" 21+16
471° ROBUSTINI MAURO  1.50'50"  5'15" 21+9
492^ MAIETTI CATERINA  1.53'21"  5'22" 21+14










MARATHON CITTÀ DI LODI: 21 KM PER ROSSELLA BROCCHIERI


Si è svolta domenica la quinta edizione della Marathon Città di Lodi, nome che può trarre in inganno in quanto in realtà si tratta di una marcia non competitiva sulle distanze di 7, 14 e 21 km.
Manifestazione  organizzata dal Movimento Lotta Fame nel Mondo dal G.S. Marciatori Lodigiani e dal Gruppo Podistico San Bernardo, un appuntamento benefico che unisce sport e cooperazione e che anima ormai da alcuni anni la nostra città.
Il contributo delle iscrizioni verrà iteramente devoluto al progetto MLFM “Centro di salute materno-infantile di Muyanza” in Ruanda, a beneficio di 500 gestanti, 500 bimbi 0-5 anni e oltre 1500 famiglie vulnerabili.
Atletica Corriferrara presente con Rossella Brocchieri che ha preso parte alla manifestazione completando il percorso più lungo di 21 km.

MARATHON CITTÀ DI LODI 21 KM NON COMP.
BROCCHIERI ROSSELLA 21 PUNTI

mercoledì 15 febbraio 2017

DUE CHIACCHIERE CON LA NUTRIZIONISTA: GLI ALIMENTI CORRETTI PER I MARATONETI


Stai preparando una maratona (o mezza maratona)? Ecco gli alimenti per te!
Dott.ssa Cecilia Pozzati -NutraSystem Ferrara-
Sapete tutti che per il podista l’alimentazione è parte integrante dell’allenamento. Con un buon allenamento ma un’alimentazione sbagliata il risultato (in termini di prestazione) è scarso, così come nel caso di un’alimentazione esemplare accompagnata, però, da un allenamento scorretto.
Diversi sono i consigli generali che vengono dati al runner in preparazione di eventi di endurance come la mezza maratona, la maratona o addirittura le ultra-maratone:
  • Bere prima, DURANTE e dopo l’allenamento o gara;
  • Prediligere carboidrati complessi e semplici;
  • Fare sempre spuntini tra i pasti principali;
  • Introdurre una quantità di proteine equivalente al 10-20 % dell’energia totale giornaliera siano esse date da carni bianche, pesce o legumi.
  • Non correre MAI dopo un digiuno prolungato (più di 5 ore)
Sono indicazioni di base, che tutti voi sapete di certo, ma che è bene tenere a mente.
Oggi, però, voglio soffermarmi da vicino su di alcuni alimenti, ottimi in preparazione di questi eventi di resistenza, sia per il fisico che per il cervello.
  1. Cereali Integrali: i carboidrati sono il vostro carburante, ma quali sono le fonti migliori? In termini di carboidrati complessi, di certo i più completi sono quelli integrali. Essi sono frumento/grano, riso, avena, orzo, farro, grano saraceno, mais, amaranto, segale, quinoa e bulgur (gli ultimi due, esotici, diventati di moda negli ultimi anni… Ma abbiamo dei buoni cerali anche a casa nostra!). Quando si sceglie un cerale raffinato, si perde una parte di nutrienti molto importante, quelli della parte esterna del seme.












Come potete notare dall’immagine, nella parte esterna, crusca e germe, sono contenuti una serie di nutrienti da non sottovalutare: una parte di proteine, vitamine e Sali minerali. Nello specifico nei cereali integrali possiamo trovare diverse famiglie di vitamine: A, B, C, D, E, K, PP (praticamente tutto l’alfabeto insomma ); ma anche diversi Sali minerali che, anche se in piccole quantità, aiutano a soddisfare il fabbisogno e mantenere l’omeostasi dell’organismo: calcio, fosforo, magnesio, silicio, manganese, ferro e rame. Questi minerali hanno tutti un ruolo nella fisiologia della cellula, fanno funzionare tutti quei meccanismi che permettono la vitalità cellulare… Se tutte le cellule funzionano a dovere, anche gli organi lo fanno, e di conseguenza anche l’organismo intero.


  1. Frutta e Verdura: mai evitarle. Il consumo consigliato per i maratoneti è di almeno due porzioni di verdure e di tre di frutta nella giornata. Questi cibi, oltre ad avere un elevato e








fondamentale apporto di vitamine e minerali, aiuta il runner nell’idratazione. Se non esistessero frutta e verdura dovremmo tutti bere di più, mantenendo carenza di nutrienti fondamentali. Frutta e verdura aumentano anche l’apporto di fibra, che aiuta nella regolarità intestinale.


  1. Yogurt e latti fermentati: oltre che ottimi prodotti per la colazione e spuntini. Essi aiutano ad avere un adeguato apporto di probiotici nell’intestino. Ciò è di fondamentale importanza per la funzionalità intestinale dell’atleta e per ridurre i disturbi che quasi tutti avete (dal gonfiore alla diarrea) in alcuni periodi: tali sintomi sono spesso di origine nervosa (pre-gara) ma anche dovuti all’elevato apporto di zuccheri semplici di cui avete bisogno durante gli allenamenti-gare. Se l’intestino è in ottima salute, riuscirà a “sopportare” le










situazioni al quale lo si sottopone in questi casi, evitandovi questi fastidi.
Yogurt e simili sono anche utili per rinforzare le risposte del sistema immunitario che, quindi, potrà reagire adeguatamente a stress esterni o interni. Ciò contribuisce anche alla prevenzione della sindrome da “over training”, che tutti avrete conosciuto almeno una volta.

  1. Olio Extra Vergine di Oliva: l’apporto di grassi, indicativamente, è previsto attorno al 30% dell’energia totale. Ma non tutti i tipi di grassi vanno bene. E’ fortemente sconsigliato l’apporto di grassi saturi che possiamo trovare nei formaggi, nel burro, nelle carni. E’ invece consigliato l’apporto di almeno 3-4 porzioni al giorno di Olio EVO, specialmente se utilizzato a crudo, con vitamine e omega 6 importantissimi per il benessere.
  1. Biscotti per l’infanzia: gli spuntini sono fondamentali per il podista, soprattutto in preparazione di maratone o anche durante le stesse gare di endurance. So che leggere biscotti per bambini vi farà pensare “perché, le gocciole cos’hanno?!”, ma il motivo c’è.
Essi infatti sono super nutrienti ed energetici, ottimi quindi come spuntino pre/post-gara o anche durante l’evento.











Se scelti con cura (pochi grassi saturi e additivi chimici inutili!), hanno un apporto sia di carboidrati che di proteine: hanno, quindi, il vostro carburante per darvi l’energia necessaria a continuare la corsa. Hanno anche le proteine che, come sapete, costituiscono il muscolo. Durante una corsa il muscolo si rigenera (si rompe e si ricostruisce), quindi la giusta quantità di proteine anche durante l’evento, fa in modo che la rigenerazione avvenga in modo ottimale… Prevenendo, e qui arrivo al punto interessante, gli INFORTUNI!
Avrei potuto dirvi barrette di ogni tipo… ma i biscotti sono più buoni e senza additivi (SE SCELTI BENE)!
Li potete fare anche a casa, prediligendo ottime farine da cereali integrali, così avrete il vostro personale spuntino!